Pubblicato il

Riciclaggio auto di lusso: arresti domiciliari per un aostano

Riciclaggio auto di lusso: arresti domiciliari per un aostano

E' Annunziato Cordì, classe 1971 di Aosta

Annunziato Cordì, classe 1971, residente ad Aosta è agli arresti domiciliari, accusato di riciclaggio di veicoli provenienti da furti e rapine in abitazione. Con le stesse accuse è stato arrestato un uomo di Napoli, residente nella provincia di Caserta.
L’indagine è stata condotta dalla squadra di polizia giudiziaria della sezione della Polstrada di Aosta, coordinata dal sostituto procuratore Luca Ceccanti.
Quattro mesi addietro, durante un routinario controllo della Polizia Stradale, Cordì fu fermato a bordo di un’Audi Q5; il potente SUV risultava rubato durante una delle tante rapine in villa avvenuto nel Lazio.
Nella vicenda è anche indagato un romano la cui posizione sarebbe più marginale rispetto ai due arrestati.
Secondo le indagini, le auto di lusso rubate in Italia sarebbero state rivendute all’estero, dopo l’alterazione del numero del telaio e dotate di targhe false.
Un’auto di lusso è stata sequestrata, insieme a numerosi documenti riguardanti veicoli.
(c.t.)

Condividi

ULTIME NEWS