Pubblicato il

Rollandin difende il sistema di protezione civile valdostano: «tecnico e preparato, lo manterremo così»

Rollandin difende il sistema di protezione civile valdostano: «tecnico e preparato, lo manterremo così»

44esimo anniversario del Corpo Forestale, la superficie boschiva in fiamme aumenta del 1000%

Superficie boschiva in fiamme aumentata in modo esponenziale rispetto all’anno precedente (66,56 ettari nel 2011 a fronte dei 6,38 del 2010) e carenze di organico, a cui comunque sopperiranno, almeno in parte, i 16 nuovi allievi forestali appena usciti dal concorso. Ma nonostante questa difficoltà, il Corpo forestale ha fatto a pieno il suo dovere, «incrementando spesso l’attività svolta», ha spiegato il comandante Flavio Vertui, durante le celebrazioni per il 44/o anniversario del Corpo che si sono svolte questa mattina al vivaio regionale di Quart. Dallo scorso anno inoltre il corpo può contare sul Niab, il Nucleo investigativo antincendi boschivi, per tutto ciò che concerne i roghi dolosi.
In Valle d’Aosta il Corpo forestale è parte integrante del sistema di protezione civile, la cui ipotesi di riforma – in discussione in questi giorni a livello nazionale – ha tenuto banco con l’intervento del presidente della Regione Augusto Rollandin. «No a lacci e lacciuoli per dipendenze operative e necessità di autorizzazioni da più enti» ha dichiarato, aggiungendo poi: «il sistema di protezione civile valdostano è quello tecnico, preparato, e tale lo vogliamo mantenere».
(thierry pronesti)

Condividi

ULTIME NEWS