Pubblicato il

25 Aprile, in tutta la Valle i festeggiamenti

Ad Aosta il sindaco Giordano: il messaggio della Resistenza vive nella Costituzione

Ad Aosta il sindaco Giordano: il messaggio della Resistenza vive nella Costituzione

Festeggiamenti per il 67° anniversario della Liberazione nei comuni della Valle, sulle note de “Il Piave mormorava caldo e placido al passaggio dei primi fanti il 24 maggio…” suonate dalle bande musicali.
Ad Aosta consueta cerimonia, con le autorità civili e militari, oltre che i rappresentanti degli ex combattemti, riunitis in in piazza Chanoux.
“Il messaggio della Resistenza vive nella Costituzione italiana. L’impegno civile per far vivere la nostra Carta va continuamente rinnovato”, ha detto il sindaco, Bruno Giordano, il quale guardando alla situazione attuale in cui vive il Paese, ha sottolineato come sia importante “rilanciare il ruolo dei partiti, attaccati dall’antipolita e dal cattivo costume”, in perfetta sintonia con quanto detto a Roma dal capo dello Stato, Giorgio Napolitano, il quale ha anche inneggiato a una nuova legge elettorale.
Giordano, forse riferendosi all’avanzata dei grillini e ai sondaggi che vedono ai minimi storici il gradimento dei cittadini verso la politica, ha detto che “non bisogna criticare il sistema dei partiti, ma sono le colpe specifiche che vanno messe sotto accusa”. Per il primo cittadino di Asta, “il popolo italiano ha grande voglia di onestà, ma i continui e crescenti scandali contribuiscono ad allontanare la gente dalla politica”.
(l.m.)

Condividi

ULTIME NEWS