Pubblicato il

«Sono anarchico e non pago»: arrestato per furto

«Sono anarchico e non pago»: arrestato per furto

Le porte della casa circondariale si sono aperte per Roberto Giovanni Bosisio, 50 anni di Aosta

Rapina impropria e porto abusivo di armi. Con queste accuse si sono aperte le porte della casa circondariale di Brissogne per un aostano di 50 anni, Roberto Giovanni Bosisio. L’uomo ha preso un paio di pantaloni dallo scaffale dell’Oviesse e anziché pagarli ha detto di essere anarchico e ha tentato di uscire dal negozio. L’addetto alla vigilanza e il direttore lo hanno fermato e invitato a restituire il capo d’abbigliamento, ma Bosisio ha minacciato di accoltellarli e si è dileguato. Gli agenti della Volante della questura di Aosta lo hanno rintracciato poco dopo; gli hanno sequestrato un tirapugni in metallo del quale è vietato il porto. Per l’uomo sono scattate le manette; è stato associato al carcere di Brissogne in attesa di processo.
(cinzia timpano)

Condividi

ULTIME NEWS