Pubblicato il

Incidente alla cava di Chavonne: migliora l’operaio ferito

Non è più in terapia intensiva Paolo Glarey di Roisan; ha un braccio e una gamba rotti

Non è più in terapia intensiva Paolo Glarey di Roisan; ha un braccio e una gamba rotti

Sono in netto miglioramento le condizioni di Paolo Glarey, 48 anni, residente a Roisan, l’operaio che venerdì scorso è rimasto seriamente ferito in un incidente sul lavoro. La conferma arriva dalla famiglia; l’uomo è fuori pericolo ed è stato trasferito nel reparto di Ortopedia dell’ospedale Parini. Ha un braccio e una caviglia fratturati. Venerdì scorso, intorno alle 15.30, l’uomo – dipendente alla cava di inerti di Chavonne (Saint-Pierre) era al lavoro quando, per cause in fase di accertamento, è precipitato per oltre tre metri, mentre era impegnato nei pressi di un nastro trasportatore. Soccorso dai sanitari del 118, l’uomo è stato trasferito all’ospedale Parini; il politrauma era parso ed è importante, ma dopo una fase di coma farmacologico, l’operaio è andato via via migliorando sino al trasferimento nel reparto di Ortopedia.
(c.t.)

Condividi

ULTIME NEWS