Pubblicato il

Un futuro tecnologico per l’ex stabilimento Tecdis

Un futuro tecnologico per l’ex stabilimento Tecdis

Una newco ha presentato un piano di recupero in tre fasi

Ci potrebbe essere un futuro tecnologico per lo stabilimento ex Tecdis di Châtillon. E’ arrivata sul tavolo di Vallée d’Aoste Structure la richiesta, accolta, di insediamento da parte della Valle d’Aosta Technology, sede in Regione Borgnalle 10b, la newco che punta alla creazione di un incubatore d’imprese da sviluppare in tre fasi. Lo annunciato in Consiglio Valle l’assessore alle Attività produttive Ennio Pastoret. Parte così la prime delle tre fasi – durata 9 mesi – previste dal piano per il recupero dell’ex sito industriale della cittadina castiglionese, 3.500 metri quadrati. Pastoret ha parlato di dieci imprese interessate nello sviluppo di nuove tecnologie e di 150 posti di lavoro in prospettiva per un bilancio di alcune decine di milioni di euro.

”Prendiamo con cautela le informazioni. Da una parte c’è un pizzico di positività, dall’altra vorremmo più dettagli su un’operazione delicata. Seguiremo l’evoluzione delle tre fasi”, ha commentato il consigliere di Alpe Albert Chatrian

Condividi

ULTIME NEWS