Pubblicato il

La Regione destina 7 milioni di euro dell’avanzo di amministrazione ai Comuni

La Regione destina 7 milioni di euro dell’avanzo di amministrazione ai Comuni

Il totale dell'avanzo è di 58, 7 milioni di euro; oltre ai Comuni soldi alla Sanità per 7,6 milioni di euro, allo sviluppo economico 14,3 mln e al personale

Etroubles, Charvensod, Saint-Nicolas e Ollomont potranno dare il via alle opere programmate e finanziate con fondi Fospi. Avranno la possibilità di ricorrere a nuovi prestiti nonostante abbiano raggiunto il tetto di indebitamento previsto dal Patto di stabilità. A deciderlo la Regione che ha cambiato le percentuali di utilizzo dei fondi senza vincolo di destinazione – che da 20% passano a 60% – per le municipalità con un Fospi approvato o in via di approvazione. Lo ha comunicato il presidente del Consiglio permanente degli enti locali (Cpel), Elso Gerandin, in conferenza stampa.

Intanto i Comuni valdostani potranno contare su trasferimenti regionali supplementari per 6,9 milioni ”Un provvedimento che dà una boccata di ossigeno alle municipalità”, ha sottolineato Gerandin. Due milioni di euro andranno a compensare i mancati introiti dovuti alle misure anticrisi, che prevedono la gratuità per la tassa sui rifiuti e sull’acqua per le famiglie meno abbienti, 1.500.000 rappresentano il reintegro del minor gettito relativo alla soppressione dell’addizionale comunale all’accisa sull’energia elettrica e 3.400.000 andranno nei fondi di riserva. (Foto: Speranza Girod e Elso Gerandin)

Condividi

ULTIME NEWS