Pubblicato il

Prostituzione: 170 casi accertati a Cervinia, 4 fermi

Prostituzione: 170 casi accertati a Cervinia, 4 fermi

Operazione Bocca di Rosa: nel seminterrato di un circolo di lap dance; 12 ragazze identificate, sono tutte straniere

Quattro misure cautelari disposte per altrettanti valdostani accusati di sfruttamento della prostituzione e il sequestro del seminterrato che ospitava il circolo di ‘lap dance’ a Breuil-Cervinia, sotto al ristorante di via Carrel 21. Qui, in cassaforte, sono stati trovati 94 mila euro in contanti, cocaina e un revolver con tanto di silenziatore. Con l’operazione ‘Bocca di rosa’ i carabinieri di Cervinia, Gressoney e Saint-Vincent, guidati dal capitano Enzo Molinari, hanno sgominato un ampio giro di prostituzione, perlopiù alimentata da turisti. Dall’inizio delle indagini, coordinate dal pm Pasquale Longarini, sono stati accertati 170 episodi di prostituzione grazie alla raccolta di testimonianze, pedinamenti, riprese di videocamere e intercettazioni. Sono 12 le ragazze identificate, tutte straniere. Ospitate in alloggi nella stessa località, versavano una parte dei loro incassi al circolo, attivo dal 2006. Remo Lyabel, di 49 anni, di Valtournenche, ritenuto il gestore, e’ stato fermato e arrestato lo scorso 19 aprile all’aeroporto di Torino mentre stava per imbarcarsi, con 6 mila euro in contanti, su un volo diretto a Bogotà. Ieri il gip di Aosta Maurizio D’Abrusco ha disposto anche altre tre misure cautelari: ai domiciliari sono finiti Domenico Pola, di 56 anni, di Valtournenche, presidente del circolo e Marco Pellissier, di 64 anni, tassista di Cervinia e responsabile della sistemazione delle ragazze. Per Mario Spingola, di 31 anni, di Saint-Vincent, addetto alla sicurezza del locale, il giudice ha disposto l’obbligo di dimora.
(thierry pronesti)

Condividi

ULTIME NEWS