Pubblicato il

Sembra un banale incidente, un volontario del soccorso gli salva la vita

Sembra un banale incidente, un volontario del soccorso gli salva la vita

Jean Claude Nardone, volontario di lungo corso, soccorre Luigi Massaro, scivolato dallo scooter dopo che un furgoncino gli ha tagliato la strada

Sembrava un banale incidente, una ‘scivolata’ con lo scooter, mezz’ora addietro – erano le 11.30 circa, in regione Borgnalle, a pochi passi dal proprio domicilio. Il giovane, Luigi Massaro, classe 1977, titolare del bar Croix Noire, al confine tra Aosta e Saint-Christophe stava andando al lavoro; si è tirato su autonomamente, ha utilizzato il cellulare per avvisare la mamma dell’imprevisto; un po’ ammaccato per il ruzzolone, ma sembrava tutto in ordine. Pochi minuti dopo invece si è sentito male, è sbiancato, ha serrato la bocca in preda a degli spasmi. E’ stato quanto mai provvidenziale l’intervento di Jean Claude Nardone, impiegato Inva che beveva un caffè al bar e che, resosi conto del pericolo, ha soccorso Massaro, liberando le vie respiratorie dalla lingua che rischiava di soffocarlo. Un intervento salvavita, frutto dei 18 anni di esperienza tra i volontari del soccorso. Sono intervenuti i carabinieri e la polizia locale; l’ambulanza ha trasportato Massaro al pronto soccorso dell’ospedale Parini. Pare che un furgoncino bianco, che proveniva dalla direzione opposta, abbia tagliato la strada al giovane, per entrare nel parcheggio del centro direzionale I Prismi.
(cinzia timpano)

Condividi

ULTIME NEWS