Pubblicato il

Al castello Cantore l’addìo all’Alpino Simone Gamba

Al castello Cantore l’addìo all’Alpino Simone Gamba

E’ in corso, al castello Cantore, nel capoluogo regionale, la cerimonia funebre di Simone Gamba, classe 1984, alpino del Centro sportivo esercito di Courmayeur che giovedì scorso ha perso la vita durante un’attività addestrativa sul Monte Bianco in cordata con l’amico e collega Davide De Podestà. Dopo la cerimonia funebre, il corpo del giovane sarà cremato.
«Simone Gamba era istruttore di scialpinismo, aveva appena concluso il corso guide di alta montagna – ha spiegato il tecnico del Cse Marco Albarello, era un ragazzo preparato e superqualificato».
La fatale caduta è avvenuta mentre il giovane scendeva con gli sci dalla parete nord della Tour Ronde, a 3.600 metri di altitudine; forse per la rottura di un attacco degli sci, Gamba è precipitato per circa 200 metri.
Sono giunti numerosi messaggi di cordoglio per la morte dell’alpino del CSE; il presidente della Regione Augusto Rollandin ha inviato un telegramma al Comandante del Centro Addestramento Alpino, Generale Antonio Maggi, «a nome di tutta la comunità valdostana, unendosi al dolore della famiglia e dell’Esercito».
(c.t.)

Condividi

ULTIME NEWS