Pubblicato il

La Regione nel 2011 avanza 58 milioni di euro

Sì dell'aula al rendiconto e alla manovra di assestamneto del bilancio

Sì dell'aula al rendiconto e alla manovra di assestamneto del bilancio

E’ di 58 milioni di euro l’avanzo di amministrazione della Regione. La differenza tra entrate accertate e spese impegnate ha un saldo negativo di 206 milioni di euro, in buona parte compensati dall’avanzo di amministrazione del 2010 che fu pari a 128 milioni; l’applicazione di tale avanzo ha comportato un disavanzo di gestione della competenza di 78 milioni di euro. La manovra di assestamento riguarda 37,7 milioni di euro, provenienti dall’avanzo di amministrazione (i restanti 20 sono destinati alle casse statali). In dettaglio: 5,4 mln serviranno a finanziare il testo unico sull’energia, 3,7 per gli interventi da attuare tramite la Finaosta in gestione speciale, 2 ai comuni per il rimborso delle esenzioni anti-crisi, 1,5 ai comuni per compensare l’abolizione dell’addizionale comunale sull’energia elettrica, un milione a sostegno dell’occupazione in ambito forestale ed edile, 700.000 euro per i fondi di rotazione, 600.000 all’Istituto Don Bosco di Châtillon, 500.000 a sostegno del trasporto su gomma, 200.000 per i corsi di alfabetizzazione informatica degli anziani, 200.000 per il sostegno alle manifestazioni in ambito zootecnico. Il bilancio di assestamento è stato approvato oggi pomeriggio dall’assemblea regionale con 22 voti a favore e otto voti contrari.

Condividi

ULTIME NOTIZIE
X