Pubblicato il

Tre denunce per il raid al bocciodromo

Sono giovani aostani tra i 18 e i 20, il fatto risale alla notte del 4 luglio

Sono giovani aostani tra i 18 e i 20, il fatto risale alla notte del 4 luglio

Vuote le casse, hanno dovuto accontentarsi di rubare scorte di vino, birra e liquori.
Sono i tre giovani aostani tra i 18 e i 20 anni, M.S., M.M. e A.A. denunciati dalla squadra mobile della questura di Aosta per il raid al bocciodromo regionale di corso Lancieri.
Il furto risale alla notte del 4 luglio scorso, quando i giovani sono entrati nei locali forzando la porta con un cacciavite, gli accertamenti ora proseguono per verificare se i tre ragazzi, che hanno ammesso la loro colpa, siano coinvolti in episodi analoghi registrati in altre attività commerciali di Aosta.
(e.d.)

Condividi

ULTIME NEWS