Pubblicato il

Omicidio colposo, morì un bambino di 7 anni: condannati a 11 anni

Omicidio colposo, morì un bambino di 7 anni: condannati a 11 anni

Alessandro Cadeddu e Francesco Grauso investirono il piccolo e i suoi genitori sulle strisce pedonali; erano diretti da un pusher ad acquistare stupefacenti

Undici anni di reclusione per omicidio colposo, lesioni e omissione di soccorso. Il giudice per l’udienza preliminare di Torino Rosanna La Rosa ha condannato Alessandro Cadeddu e Francesco Grauso per la morte del piccolo Alessandro Sgrò, 7 anni appena, investito sulle strisce pedonali insieme ai genitori lo scorso 3 dicembre, all’uscita di uno store di giocattoli. Nell’incidente, rimasero feriti anche la mamma del bambino, oggi in aula a Torino e il papà, che dopo lunghi mesi trascorsi al CTO sta lentamente recuperando. Il pubblico ministero Gabriella Viglione aveva chiesto per i due imputati 8 anni e 4 mesi di reclusione. I difensori dei due giovani aostani avevano chiesto e ottenuto il rito abbreviato che consente uno sconto di un terzo della pena.
Secondo la tesi dell’accusa, alla guida della Renault Clio scura che falciò la famiglia sulle strisce c’era ‘Deddy’ Alessandro Cadeddu; Grauso era seduto accanto a lui; erano diretti dal pusher Jordan per acquistare stupefacenti. Il tragico incidente di corso Peschiera non intaccò i loro piani; si recarono dallo spacciatore, acquistarono la droga e rientrarono ad Aosta come se nulla fosse. Un mese e mezzo dopo – dopo certosine indagini, ricostruzioni e testimonianze di chi notò quella auto pirata, gli uomini della polizia locale di Aosta bussarono alla porta dei due giovani, traendoli in arresto.
(c.t.)

Condividi

ULTIME NOTIZIE
X