Pubblicato il

Udc, Piero Vicquéry confermato segretario regionale

Udc, Piero Vicquéry confermato segretario regionale

«Vogliamo esserci alle prossime tornate elettorali da protagonisti, considerati dai nostri futuri alleati con pari dignità e non solo come portatori d’acqua»

Il terzo congresso regionale dell’Udc ha conferamto a capo della segreteria Piero Vicquéry e Luca Bringhen alla presidenza. L’elezione è avvenuta venerdì 20 luglio alla presenza del deputato Teresio Delfino. Del direttivo fanno parte Luigi Bracci, Maria Cancellosi, il vicesegretario Francesca Cannatà, Rocco Caponetti, Primino Tapparo e Ermanno Vignolini.
«Nel prossimo anno ci aspetteranno nuovamente due tornate elettorali importanti, e l’Udc vorrà essere protagonista, considerato dai nostri futuri alleati con pari dignità e non solo come portatore d’acqua. Valuteremo possibilità ed opportunità: stime e corteggiamenti non ci mancano. In Valle abbiamo buoni rapporti con tutti i partiti e a Roma l’Udc sarà sicuramente forza importante di Governo e riferimento per la Valle».
Il rieletto segretario elenca le azioni prioritarie da portare avanti in Valle, iniziando dalla sburocratizzazione della macchina amministrativa al rilancio forte del Turismo; dal dimezzamento del numero dei consiglieri regionali alla riduzione del numero degli assessorati alla soppressione delle Comunità montane per andare verso la creazione di Unioni di Comuni. «Il taglio dei costi della politica non è la panacea di tutti i mali ma oltre al risparmio è un grosso segnale di disponibilità e sacrificio», scrive Vicquéry nella sua relazione.
«Noi dell’Udc invitiamo tutti i partiti a muoversi, a confrontarsi e fare, prima di dover subire imposizioni, essere di esempio, dimostrando alla Nazione come si amministra il territorio e l’economia. Solo così potremo presentarci dal Governo a Roma e chiedere per la Valle d’Aosta più attenzione , più rispetto e più risorse», conclude il segretario intervenendo nel dibattitto sull’attacco alle autonomie speciali.

Condividi

ULTIME NEWS