Pubblicato il

Il consiglio approva la legge sull’energia

Passa con 25 voti a favore e 7 astensioni (Alpe e Pd) il testo unico in materia di risparmio energetico e sostegno alle fonti rinnovabili. Il disegno di legge si pone come obiettivo quello di ridurre il consumo di fonti energetiche non rinnovabili e inquinanti come petrolio e metano e di incentivare il risparmio energetico attraverso l’utilizzo delle fonti rinnovabili. «La riqualificazione del patrimoni immobiliare non entra nella normativa. Presenteremo una proposta di legge che vada in questa direzione con dati e tempi certi», ha sottolineato il consigliere Albert Chatrian di Alpe , motivando l’astensione. «Noi vorremmo collegare in un’unica proposta i tre indirizzi che sono risparmio, sostegno alle fonti rinnovabili e riqualificazione del patrimonio». Così il consigliere Gianni Rigo anticipando di aderire all’iniziativa di Alpe.
«L’energia è un tema caldo sul quale non c’è mai l’unanimità. Quando siamo in preda a al parossismo generale si perde di vista l’obiettivo finale. E’ una buona legge che è pure finanziata per oltre sette milioni di euro».

Condividi

ULTIME NEWS