Pubblicato il

«Non ho accoltellato nessuno, lui mi ha aggredita»

Il pm Luca Ceccanti ha interrogato Tiziana Manella, la donna accusata di omicidio volontario per la morte di Luigi Viviani, il vicino di casa che la perseguitava

Il pm Luca Ceccanti ha interrogato Tiziana Manella, la donna accusata di omicidio volontario per la morte di Luigi Viviani, il vicino di casa che la perseguitava

«Non ho accoltellato nessuno, sono stata aggredita e colpita alle spalle». Così Tiziana Manella, 49 anni, bidella alle scuole san Francesco di piazza Chanoux, ha risposto al pubblico ministero Luca Ceccanti che stamane, all’ospedale Parini, l’ha interrogata a proposito della lita scoppiata una settimana addietro nella palazzina al civico 163 di via Parigi con il vicino di casa Luigi Viviani, 53 anni, operaio edile e artigiano, ucciso da una coltellata mortale all’addome.
La donna – assistita dall’avvocato Federico Fornoni del foro di Aosta – ha negato di aver colpito il vicino di casa, un tempo buon amico di famiglia e con il quale – pare – nel passato avesse avuto una relazione.
Secondo le testimonianze rese dai familiari e dai vicini di casa, l’atteggiamento di Viviani nei confronti della donna era persecutorio; la seguiva, la pedinava e pare addirittura l’avesse minacciata di morte tramite sms.
(c.t.)

Condividi

ULTIME NEWS