Pubblicato il

La protezione civile smantella il campo di Mirandola

La protezione civile smantella il campo di Mirandola

I volontari delle Protezione civile hanno assistito 332 sfollati e servito più di 28 mila pasti

Rientreranno in Valle d’Aosta tra pochi giorni i mezzi e i volontari della Protezione civile impegnati in Emilia ad assistere i terremotati. I valdostani hanno gestito l’attività di prima accoglienza nel campo allestito a Mirandola. Sono iniziate ieri le operazioni di smantellamento del campo. Positivo il bilancio dell’attività di questi mesi: i 250 operatori, tra volontari e personale della Protezione civile regionale, che si sono avvicendati al campo di Mirandola, hanno prestato accoglienza, in totale, a 332 persone sfollate, provvedendo a fornire più di 28 mila pasti.

«Sono numeri significativi – commenta il presidente della Regione Augusto Rollandin – che confermano da una parte la vocazione solidaristica della nostra regione e, dall’altra, l’ottima organizzazione del sistema di Protezione civile della Valle d’Aosta che si dimostra capace di rispondere efficacemente e velocemente alle situazioni di emergenza. Un ringraziamento particolare va, anche a nome del Governo regionale, a tutti i volontari e agli operatori della Protezione civile che, in questi mesi, si sono prodigati, in condizioni di notevole disagio, a sostenere la popolazione dell’Emilia»

Condividi

ULTIME NEWS