Pubblicato il

Malore in auto: muore Giancarlo Tomaselli

Il segretario regionale del PSI probabilmente ucciso da un infarto nella galleria di Signayes

Il segretario regionale del PSI probabilmente ucciso da un infarto nella galleria di Signayes

Molto probabilmente è stato un infarto a uccidere Giancarlo Tomaselli. A mezzogiorno di oggi, l’auto su cui viaggiava il 76enne segretario regionale del Partito Socialista Italiano, ha avuto un incidente mentre procedeva in direzione Sud nella galleria di Signayes; il mezzo ha riportato lievi danni, nel sinistro non sono stati coinvolte altre vetture. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Polizia Stradale e quelli del 118, che nonostante diversi tentativi non sono riusciti a rianimare l’uomo. Giancarlo Tomaselli poteva vantare una carriera politica cinquantennale, nel corso della quale aveva ricoperto incarichi anche nell’assemblea nazionale del PSI.
«Il mio ricordo personale di Giancarlo Tomaselli è quello di una persona leale, di parola, profondamente legata ai valori della sinistra, del socialismo, della giustizia sociale e della pace – commenta il segretario valdostano del PD Raimondo Donzel -. In particolare, vanno riconosciuti a Tomaselli il coraggio politico e la coerenza di aver condotto il PSI valdostano fuori dalla Fédération Autonomiste in occasione della svolta a destra del movimento autonomista e del patto di governo con il PdL. Con il PSI di Tomaselli abbiamo sottoscritto nel 2009 un Patto federativo che ci ha portato a condividere un percorso politico comune, a partire dalle elezioni comunali del 2010 e dalla costituzione del gruppo del PD-PSI al comune di Aosta, e che prosegue tuttora».
(d.p.)

Condividi

ULTIME NEWS