Pubblicato il

Crescono le imprese: +87 tra aprile e giugno

Crescono le imprese: +87 tra aprile e giugno

Ma CNA lancia l'allarme: «attenzione alla scorsa professionalità delle aziende nate da ex dipendenti licenziati»

Non brilla, ma mostra segnali di tenuta l’Italia delle imprese. Secondo i dati diffusi da Unioncamere, tra aprile e giugno 2012 sono 103 mila 785 le nuove aperture e 72 mila 220 le cessazioni. Il saldo è positivo anche nella nostra regione; nel secondo trimestre dell’anno sono 246 le imprese neo iscritte mentre 159 sono quelle cessate, con un + 87 che rispecchia il tasso di crescita registrato lo scorso anno (+0,63%). Al 30 giugno 2012 erano perciò 13.906 le imprese iscritte. La crescita, nel bel Paese, riguarda prevalentemente il commercio all’ingrosso e al dettaglio, ma anche servizi di informazione e comunicazione e il comparto edile.
Cesare Grappein, segretario CNA Valle d’Aosta commenta con timido ottimismo i dati ma lancia l’allarme: «attenzione alle nuove imprese nate dall’iniziativa di dipendenti licenziati e che molto spesso non hanno garanzie di professionalità».
Dati e interviste su Gazzetta Matin in edicola lunedì 3 settembre.
(c.t.)

Condividi

ULTIME NEWS