Pubblicato il

Lancia Chupa Chups contro auto: tentata truffa a diversi automobilisti

Lancia Chupa Chups contro auto: tentata truffa a diversi automobilisti

Un messinese di 63 anni beccato mentre tenta la truffa dello specchietto; denunciato

Bhè certamente la fantasia non manca a F.M., 63 anni, messinese residente a Torino che gli agenti della Squadra Mobile della questura di Aosta hanno denunciato per truffa continuata.
Per mettere in atto la cosiddetta truffa dello specchietto – facendo cioè finta di aver subito danni allo specchietto retrovisore nel tentativo di farsi consegnare del denaro a titolo di risarcimento del danno – lanciava contro le automobili in transito dei chupa chupa; il rumore dei lecca lecca induceva così i conducenti a fermarsi. Scaltro, F.M., si avvicinava agli automobilisti, contestando il (finto) danno patito alla sua citycar nera.
La prima segnalazione qualche tempo fa in via Parigi, a opera di una donna del capoluogo; in almeno cinque altre occasioni il ‘siparietto’ si è ripetuto e in qualche caso F.M. è riuscito a farsi consegnare tra 100 e 150 euro ogni volta.
I certosini accertamenti tecnici e investigativi degli uomini della Squadra Mobile sono riusciti a ricostruire la tentata truffa e gli uomini della sezione contro il patrimonio della Squadra Mobile sono riusciti a sorprendere l’uomo in flagranza di reato, mentre stava per spillare il denaro a un’altra donna.
Fermato, ha ammesso di essere un habitué della cosiddetta truffa dello specchietto; alcune persone incappate nella tentata truffa hanno riconosciuto l’uomo dalla foto.
(c.t.)

Condividi

ULTIME NEWS