Pubblicato il

Calcio: «Canalini non poteva giocare»; lo Charva ribalta il risultato

Calcio: «Canalini non poteva giocare»; lo Charva ribalta il risultato

In Coppa Italia di Promozione, il Pont Donnaz vince per 3-1, ma i rossoneri fanno ricorso e ipotecano il passaggio del turno

Coppa Italia di Promozione col giallo, mercoledì sera al Crestella. Sul campo, nel derby infuocato tra Pont Donnaz e Charvensod, il risultato dice padroni di casa avanti, con due reti nei tempi supplementari dopo l’1-1 del tempi regolamentari. Il tutto, però, si deciderà nella aule del giudice sportivo. Gli ospiti, infatti, su suggerimento del sempre attento Marco Del Favero, a fine gara hanno presentato ricorso, in quanto Canalini, che lo scorso anno aveva preso due giornate di squalifica in Coppa, non avrebbbe potuto scendere in campo contro la sua ex squadra. «Del Favero è infallibile su queste cose e dopo venti minuti ci ha segnalato la cosa – spiega il dg dello Charva Luca Pivot -. Per cui siamo stati tranquilli, ma nonostante avessimo in campo parecchie seconde linee, non abbiamo sfigurato». «Purtroppo siamo stagi ingenui – spiega Walter Barbero, direttore tecnico del Pont Donnaz -. Il giocatore ci aveva assicurato di aver preso una sola giornata e noi ci siamo fidati senza controllare. Peccato, ma abbiamo comunque presentato un controricorso, visto che il nostro giocatore Bianco è stato ammonito due volte, ma non espulso».
In attesa del verdetto, con la probabile promozione dello Charva, che andrebbe ad affrontare il Brandizzo, il campo aveva detto Pont Donnaz. I padroni di casa passavano in apertura, con Perucchione bravo a saltare Passino sull’assistenza di Zaltron. Il pari arrivava con Vaida, che su azione da corner, non trovava il colpo di testa, ma ribadiva nel sacco di piede. Non succedeva più nulla, se non una sfilza di provvedimenti disciplinari, fino al primo tempo supplementare. Prima Rovira si mangiava il gol del possibile 2-1, poi era Perucchione a siglare la personale doppietta su assist di Canalini. Ci pensava Clemente a mettere il sigillo; sigillo che, però, molto probabilmente, sarà rimosso dal giudice sportivo.

PONT DONNAZ 3 (1) (1)
CHARVENSOD 1 (1) (1)
MARCATORI: 4′ pt, 11′ pts Perucchione; 34′ pt Vaida; 12′ sts Clemente.
PONT DONNAZ: Peirano, Quirico, Bianco, Marchetti (10′ st Moretto), Bergonzi, Tarallo, Zaltron (37′ st Pentimalli), Barbiero, Sterrantino (13′ st Clemente), Perucchione, Canalini. All.: Milani.
CHARVENSOD: Passino, Dragota, Pascale, Ierace, Antonacci (1′ st Pitrolino), Vaida, Timpano, Menegazzi (5′ pts Rovira), Donato, Garbini, Gagliano (15′ st Riente). All.: Fermanelli.
ARBITRO: Lombardelli di Torino.
ESPULSI: 30′ st Donato e 10′ sts Garbini.
AMMONITI: 2 Bianco.
(alessandro bianchet)

Condividi

ULTIME NEWS