Pubblicato il

Sospese le ricerche di Mario Allegretti; la famiglia: «valdostani continuate ad aiutarci»

Sospese le ricerche di Mario Allegretti; la famiglia: «valdostani continuate ad aiutarci»

Da quasi un mese non si hanno notizie dell'uomo; il suo cellulare ha agganciato una cella francese il 3 settembre

Sono state infruttuose, sino a oggi, le ricerche di Mario Allegretti 39 anni, residente a Potenza, direttore del centro di assistenza fiscale del patronato Acli potentino, tanto da indurre i carabinieri a sospendere le sue ricerche.
Di lui si sono perse le tracce il 18 agosto scorso; giorno dal quale il cellulare dell’uomo risulta spento. L’ultima traccia è un messaggio dello stesso giorno a un’amica: «vado sul Monte Bianco a rigenerarmi lo spirito». Il 4 settembre la Chrysler Voyager di Allegretti è stata rinvenuta nel piazzale di La Palud a Courmayeur. Nessuna traccia del giovane; un prelievo al bancomat in una banca di Aosta, poi il nulla. «Mario è un grande fumatore – spiega la cugina Lucrezia – e ha un tremore emotivo alle mani; magari queste due caratteristiche possono essere utili per ricordarsi di lui. Ci hanno comunicato la decisione di sospendere le ricerche, ma noi non demordiamo. Non abbiamo motivi per pensare che Mario sia arrivato a un gesto estremo. Chiediamo la collaborazione dei valdostani perchè segnalino, perchè cerchino di ricordare. Il 3 settembre, il suo cellulare era acceso; è stato agganciato in Francia, motivo che ci spinge a pensare che fosse a Courmayeur. Noi continuamo a sperare di riabbacciarlo presto. Credo che mio cugino possa aver deciso di recarsi a Losanna, sulle tracce di una ragazza, una vecchia fiamma che non ha mai dimenticato. Chiunque abbia informazioni utili o ha visto Mario è pregato di contattare i carabinieri oppure la questura».
(c.t.)

Condividi

ULTIME NEWS