Pubblicato il

Consiglio ridotto a 20 consiglieri? Per Rollandin, «solo aggiustamenti»

Consiglio ridotto a 20 consiglieri? Per Rollandin, «solo aggiustamenti»

Sul taglio ai costi della politica, il presidente della Regione è categorico, «impossibile far funzionare correttamente l'Esecutivo, figurarsi le Commissioni»; Fich Rating conferma il rating AA-

«Per ora, nonostante non ci sia unanimità, sono stati votati degli indirizzi che si tradurranno in criteri standard ai quali attenersi per far lavorare Giunte e Consigli in modo proficuo e senza abusi. Un Consiglio regionale ridotto a 20 consiglieri? Anche se scriverete il contrario la risposta è no, certo dovremo prevedere degli aggiustamenti ma è impensabile far funzionare un consiglio a 20 consiglieri, per non parlare dei lavori delle Commissioni».
A margine del consueto incontro post Giunta, il presidente della Regione risponde così all’ipotesi di riduzione parametrata di consiglieri e componenti dell’Esecutivo – entro il 31 dicembre – dopo l’incontro in Conferenza Stato Regioni e la riunione con il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano dove si è ipotizzatp «ove necessario, l’adeguamento degli Statuti».
«Le Regioni sono più che mai nell’occhio del ciclone – commenta Rollandin – per non parlare di quelle a Statuto Speciali che tanti vorrebbero cancellate. Ci sono state situazioni un po’ garibaldine, si sono visti maquillage non proprio corretti, azioni da fattucchiere, ma ripeto è impensabile far funzionare un consiglio a venti consiglieri. Le regioni più piccole – visti i calcoli parametrati sulla popolazione – sono sempre sfavorite».
FITCH RATINGS CONFERMA IL RATING AA- ALLA REGIONE
L’Agenzia FitchRatings ha confermato il rating al livello AA- per le prospettive di lungo termine e F1+ per quelle di breve termine, considerando, tra i tanti parametri, la buona flessibilitò del bilancio regionale, la robusta posizione di liquidità e patrimoniale e le aspettative del mantenimento di solidi risultati operativi. «Accogliamo con soddisfazione l’esito del monitoraggio, frutto di una gestione seria, solvibile e prudente, in un contesto economico finanziario nazionale e internazionale per nulla semplice» – ha commentato l’assessore al Bilancio Leonardo La Torre. La Valle d’Aosta ha un rating di tre notches superiore a quello nazionale, la massima differenza ammessa dai criteri dell’Agenzia Fitch.
TASSE AUTOMOBILISTICHE: CONVENZIONE ACI ED EQUITALIA NORD
Per il biennio 2012 e 2014 l’amministrazione regionale di avvarrà di Aci ed Equitalia Nord in raggruppamento temporaneo d’impresa per attività di supporto alla gestione regionale delle tasse automobilistiche per una spesa di 71 mila euro. Tra i servizi garantiti da Aci, gli avvisi per le mancate riscossioni, «una fase preventiva importante – ha commentato l’assessore al Bilancio La Torre – che mette al riparo gli automobilisti dalle sanzioni post accertamento di Equitalia. Informazioni e rettifiche potranno essere richieste agli uffici Aci sul territorio, ad Aosta, Pont Saint Martin, Verrès, Chatillon, Saint Pierre e La Salle; per i pagamenti delle contestazioni risultate fondate ci si potrà rivolgere alle sedi Aci, agenzie pratiche auto autorizzate, Poste Italiane e tabaccherie con terminale Lottomatica».
La spedizione degli inviti di pagamento è programmata tra ottobre e dicembre.
(cinzia timpano)

Condividi

ULTIME NEWS