Pubblicato il

Scuola per la democrazia, domenica arriva il ministro Profumo

I Beni culturali possono rappresentare una risorsa per lo sviluppo sociale, culturale ed economico? E’ il tema attorno al quale si svilupperà la quarta edizione della ‘Scuola per la democrazia’, in programma da domani a domenica ad Aosta.
Organizzato dalla Presidenza del Consiglio regionale della Valle d’Aosta, è un corso di alta formazione politica riservato agli amministratori comunali sotto i 35 anni, di cui 45 provenienti da tutte le regioni d’Italia e 16 valdostani. Il programma si articolerà su tre giornate e sono previste due lectio magistralis: una introduttiva, domani, alle 12, del sottosegretario di Stato del Ministero per i Beni e le Attività culturali, Roberto Cecchi, su ‘Beni culturali come risorsa e sviluppo locale’; e una conclusiva, domenica alle 9.30, che sarà tenuta dal ministro dell’Istruzione, università e della ricerca, Francesco Profumo, sul tema ‘Il sistema formativo italiano e la valorizzazione del patrimonio culturale nel territorio: le possibili sinergie”. Ad aprire i lavori domani mattina saranno il presidente del Consiglio Valle, Emily Rini, il presidente della Regione Valle d’Aosta, Augusto Rollandin, il presidente dell’associazione Italiadecide, Luciano Violante, il Coordinatore di AnciGiovani, Giacomo D’Arrigo.

Condividi

ULTIME NEWS