Pubblicato il

Caos trasporti scolastici: 400 firme contro ritardi e sovraffollamento

L'assessore replica: «faremo, dove possibile, degli aggiustamenti, ma non si parli di sicurezza a sproposito»

L'assessore replica: «faremo, dove possibile, degli aggiustamenti, ma non si parli di sicurezza a sproposito»

Firme contro i ritardi perpetui degli autobus impiegati per il trasporto scolastico e per il loro cronico sovraffollamento che costringe i ragazzi a percorrere in piedi il tragitto.
L’assessore ai Trasporti Aurelio Marguerettaz promette «dove possibile, alcuni aggiustamenti» ma si irrita quando si parla di sicurezza non garantita. «I mezzi sono omologati e autorizzati a trasportare un numero di passeggeri seduti e in piedi; mi sembra che in tutto il mondo, in certe fasce orarie, i mezzi pubblici siano piuttosto affollati. Gli autisti rispettano il Codice della Strada, mica regole decise da me». L’approfondimento su Gazzetta Matin di lunedì 8 ottobre.
(c.t.)

Condividi

ULTIME NEWS