Pubblicato il

Referendum sul pirogassificatore, la maggioranza chiama all’astensione

Referendum sul pirogassificatore, la maggioranza chiama all’astensione

Intanto sui costi della politica la Stella Alpina cambia rotta e dice sì alla riduzione del numero di consiglieri regionale

Referendum del 18 novembre sul pirogassificatore: la parola d’ordine della maggioranza di governo è astensione. Non lo dice a chiare lettere il presidente del’Union valdôtaine Ego Perron ma a denti stretti ammette: «Mi pare la linea verso la quale potremmo andare. Tutto però è affidato al Comité Central che si riunirà oggi (lunedì 8 per chi legge)».
Il fronte dell’anti-taglio al numero di consiglieri regionali perde un pezzo: la Stella Alpina che si sfila dalle posizioni degli alleati di maggioranza. «Non possiamo irrigidirci su una posizione di sei mesi fa. Il mondo è cambiato e l’intero pacchetto di tagli va ridiscusso compreso la riduzione dei consiglieri consiglieri regionali», dice forte e chiaro il capogruppo del movimento autonomista Francesco Salzone. Servizi su Gazzetta Matin in edicola lunedì 8

Condividi

ULTIME NEWS