Pubblicato il

Calcio giovanile: dirigente del Pont Donnaz squalificato per un mese

Thierry Romei aveva attaccato federazione e arbitro dopo una partita contro l'Evançon della passata stagione

Thierry Romei aveva attaccato federazione e arbitro dopo una partita contro l'Evançon della passata stagione

Si è chiuso con una squalifica di trenta giorni e una multa di 300 euro alla società il deferimento da parte della procura federale alla commissione disciplinare del dirigente del Pont Donnaz Thierri Romey. I fatti, come spiegato nella sentenza pubblicata sull’ultimo comunicato ufficiale della Figc, risalgono al derby Pont Donnaz-GSC Evançon del campionato provinciale Giovanissimi fascia B giocato il 10 dicembre 2011 al Crestella. Romei è stato deferito per la violazione dei principi di lealtà, probità e correttezza per i pesanti rilievi critici espressi in una mail inviata alla delegazione di Aosta della Figc nella quale attaccava sia i responsabili della federazione che l’arbitro della partita (un minore d’età) «fatto anche oggetto di espressioni intimidatorie ad opera dello stesso Romei in data 16 dicembre 2011» nei pressi della scuola del figlio e apostrofato con la frase: «Ti ho denunciato ai Carabinieri perché hai scritto cose false sul rapporto». Ascoltato dalla disciplinare, il dirigente del Pont Donnaz si è scusato per «il tenore della mail inviata, ammettendo di averla scritta senza neppure conoscere esattamente il contenuto del referto arbitrale, ma basandosi soltanto su quanto riferitogli da terzi». Alfredo Vuillermoz, intervenuto a nome del Pont Donnaz, ha poi sottolineato come «l’incontro tra Romei e l’arbitro sia stato casuale in quanto avvenuto presso la scuola del figlio dello stesso Romei e che in quell’occasione il Romei si fosse soltanto limitato a richiamare il ragazzo a una condotta più corretta».
(d.p.)

Condividi

ULTIME NEWS