Pubblicato il

Villeneuve: ex Palazzo Cogne, prendere o lasciare

Villeneuve: ex Palazzo Cogne, prendere o lasciare

Aut aut del Fospi sulla nuova sede della Comunità montana Grand Paradis; una settimana per decidere

Congelare i quattro milioni di euro di finanziamento regionale per la nuova sede della Grand Paradis? Per gli uffici del Fospi non ce n’è motivo e con una lettera, scritta il 4 ottobre scorso, ha invitato il consiglio dei sindaci della comunità montana a decidere, entro una settimana da oggi, se prendere o lasciare. A farlo sapere è stato il sindaco Roberta Quattrocchio, di fronte al consiglio comunale di Villeneuve, riunitosi ieri, 29 ottobre. Gli uffici regionali sembrano dunque dar ragione al paese dove dovrebbe sorgere la struttura, che dal giugno scorso chiede agli altri sindaci di cominciare la gara di assegnazione per abbattare e ricostruire ex novo il fatiscente palazzo Cogne, nel suo centro storico. In questo senso, sempre ieri sera, all’unanimità è stata votata una risoluzione del Consiglio, che ricorda i 350 mila euro già spesi nelle tre fasi di progettazione e l’infondatezza dei timori degli altri sindaci, che si aspettavano una riforma regionale degli enti locali a fine estate, orientata all’abolizione delle comunità montane. Era questo infatti il motivo per cui, nel giugno scorso, la maggioranza, esclusa la Quattrocchio, dei primi cittadini della comunità aveva chiesto alla Regione di congelare questi fondi, in attesa di chiarimenti. La decisione definitiva, che verosimilmente sarà orientata a procedere con i lavori, si prenderà nel consiglio dei sindaci di domani o del mercoledì successivo.
(lorenzo piccinno)

Condividi

ULTIME NEWS