Pubblicato il

CM Grand Combin: Jean Louis Quendoz rinviato a giudizio per il malfunzionamento dei molok

CM Grand Combin: Jean Louis Quendoz rinviato a giudizio per il malfunzionamento dei molok

L'ente locale del presidente Riccardo Farcoz si è costituito parte civile nel procedimento

Rinvio a giudizio ai sensi dell’art. 355 del Codice penale. E’ la misura spiccata dal Tribunale di Aosta nei confronti dell’imprenditore di Jovençan, Jean Louis Quendoz, in attesa dell’udienza in programma il prossimo 24 gennaio (in cui il giudice sarà chiamato a pronunciarsi sull’eventuale proscioglimento o sulla conferma del rinvio a giudizio). I fatti contestati sono riconducibili ai ripetuti malfunzionamenti riscontrati nel sistema di raccolta rifiuti adottato – dal 2006 – dalla Comunità montana Grand Combin. In merito al cattivo funzionamento dei sensori volumetrici posti all’interno dei molok destinati al conferimento della differenziata, l’ente locale del presidente Riccardo Farcoz – nel marzo scorso – aveva presentato un esposto in Procura affinché si accertassero le responsabilità della ditta Quendoz Srl – titolare dell’appalto di raccolta rifiuti fino al 31 marzo scorso – verso cui la Comunità montana presume possano sussistere gli estremi giuridici per contestarle un grave inadempimento nelle pubbliche forniture.
(pa.ba.)

Condividi

ULTIME NEWS