Pubblicato il

Calcio: un rigore guasta l’esordio di Carbone

Calcio: un rigore guasta l’esordio di Carbone

Sinato (inizialmente in panchina come Cuneaz) sblocca il match con il Bassano, che pareggia nel finale dal dischetto; già infortunato il nuovo acquisto Temelin

Un rigore causato da un tocco di mano di Kanouté (il miglior in campo dei granata) e trasformato a 8′ dalla fine da Lombardi ha negato a Benito Carbone la vittoria all’esordio sulla panchina del Vallée d’Aoste. L’ex fuoriclasse di Torino, Napoli, Inter e Aston Villa ha presentato una squadra identica nel modulo, ma diversa negli interpreti a quella di Zichella. Oltre alla novità Frattali in porta, il nuovo mister ha inizialmente confinato in panchina Cunéaz e Sinato, seduti a fianco dell’altro nuovo acquisto, il bomber Temelin, entrato a inizio ripresa e uscito per infortunio 20′. A sbloccare il risultato è stato proprio il ripescato Sinato, passato nel giro di 3′ da terza scelta (dietro a Varvelli e Temelin) a potenziale match winner. Il Bassano Virtus si è però gettato in avanti e, dopo aver pareggiato dal dischetto, ha costretto Frattali al mirarcolo su Berrettoni.
Su Gazzetta Matin in edicola lunedì 5 novembre cronaca, pagelle, foto e interviste su Vallée d’Aoste-Bassano Virtus.
(d.p.)

Condividi

ULTIME NEWS