Pubblicato il

Pellet radioattivo: la Procura chiede l’archiviazione

Pellet radioattivo: la Procura chiede l’archiviazione

Il procedimento è a carico dell'azienda Graanul Invest con sede in Estonia

Il Procuratore capo di Aosta, Marilinda Mineccia, ha inoltrato nei giorni scorsi al gip l’istanza di archiviazione in merito all’inchiesta sul pellet contenente quantità di Cesio 137 superiori al consentito. Unico indagato risulta il legale rappresentante della Graanul Invest, azienda con sede in Estonia (in FOTO uno dei suoi stabilimenti) che ha prodotto ed esportato in Italia il combustibile ‘Natural Kraft’, risultato poi radioattivo. La vicenda risale al 2009: su disposizione degli inquirenti, in tutta la Penisola furono sequestrate alcune migliaia di tonnellate di pellet contaminato.
(pa.ba.)

Condividi

ULTIME NEWS