Pubblicato il

Spaccio di eroina: arrestata la ‘veneziana’

Spaccio di eroina: arrestata la ‘veneziana’

Operazione Cà d'oro: arrestata una donna 37enne da un anno residente a Porossan; sequestrate 56 dosi e una 'pietra' da 20 grammi

Per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, la sezione Narcotici della Squadra Mobile della questura di Aosta ha arrestato la trentasettenne Silvia Trevisan, nata a Venezia ma da circa un anno residente sulla collina di Aosta. I poliziotti della Squadra Mobile l’hanno sorpresa in possesso di sei dosi di eroina che, secondo la Questura, avrebbe ceduto al pusher con il quale stava avvenendo lo ‘scambio’, nei pressi di un distributore di benzina. Dalle successive perquisizioni – anche domestiche – sono state rinvenute una cinquantina di dosi di eroina (nascoste in un barattolino di yogurth vuoto) e 20 grammi dello stesso stupefacente allo stato solido, per un totale di circa 60 grammi. Nella stessa operazione sono stati segnalati in stato di libertà alla locale Autorità giudiziaria, G.S. (42enne di Aosta) e P.B. (tunisino senza fissa dimora). L’attività investigativa è iniziata lo scorso mese di giugno a seguito delle numerose segnalazioni raccolte nell’ambiente del piccolo spaccio, secondo le quali era la ‘veneziana’ la fornitrice di stupefacenti. E’ stata sequestrata un’ingente somma di denaro, quantificabile in qualche migliaia di euro, presumibilmente derivante dall’attività di spaccio.
(patrick barmasse)

Condividi

ULTIME NEWS