Pubblicato il

Droga: aostano ingerisce ovuli di hashish e poi si sente male, operato d’urgenza a Firenze

Arrestato dalla Squadra mobile del Capoluogo toscano, ha confessato di aver ricevuto la droga a Torino e di essersela successivamente ingerita per evitare di essere scoperto

Arrestato dalla Squadra mobile del Capoluogo toscano, ha confessato di aver ricevuto la droga a Torino e di essersela successivamente ingerita per evitare di essere scoperto

Un uomo di 33 anni, originario di Aosta ma residente a Firenze, ieri è stato operato d’urgenza all’ospedale fiorentino di Careggi dopo aver ingerito 20 ovuli di hashish per un peso complessivo di oltre 200 grammi, che gli avevano causato una grave occlusione intestinale.
Presentatosi poco prima al Pronto soccorso dell’ospedale del Capoluogo toscano, l’uomo aveva subito riferito di aver ingerito alcuni ovuli di hashish e di avere forti dolori intestinali.
La Polizia, una volta avvisata della situazione dai medici per gli eventuali adempimenti del caso, ha disposto l’arresto del 33enne per trasporto e detenzione di stupefacenti.
Interrogato dal personale della Squadra mobile, l’uomo ha detto di aver ricevuto la droga una settimana fa a Torino, e di essere arrivato a Firenze in treno e di aver successivamente ingerito gli ovuli per evitare di essere scoperto e portare a destinazione la droga. L’uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine, ha confessato di averlo fatto altre volte e di non aver mai avuto in precedenza problemi fisici.
(pa.ba.)

ULTIME NOTIZIE