Pubblicato il

La Procura regionale della Corte dei Conti indaga sull’Istituto musicale pareggiato della Valle d’Aosta

La Procura regionale della Corte dei Conti indaga sull’Istituto musicale pareggiato della Valle d’Aosta

Sotto la lente d'ingrandimento la nomina del nuovo direttore amministrativo (con stipendio più che raddoppiato rispetto alla vecchia dirigente)

Lo spettro tanto temuto dall’ormai ex Consiglio di amministrazione dell’Istituto musicale pareggiato della Valle d’Aosta, temuto al punto tale da consigliare ai suoi componenti le dimissioni in blocco, formalizzate il 9 luglio scorso, a soltanto qualche mese dal loro insediamento, si è puntualmente materializzato.
La Procura regionale della Corte dei Conti ha aperto un fascicolo di indagine per presunto danno erariale nell’ambito della nomina di Laura Colantuono a nuovo direttore amministrativo dell’Istituto musicale pareggiato della Valle d’Aosta, nomina che comportò la corresponsione di uno stipendio più che raddoppiato rispetto a quello percepito da chi l’aveva preceduta, ovvero la dirigente Giuseppina Scalise (in pensione a decorrere dal 30 novembre 2011).
A confermare l’apertura del fascicolo è stato lo stesso procuratore regionale della Corte dei Conti, Claudio Chiarenza, che ha precisato come l’input di tale azione sia giunto da alcune notizie stampa pubblicate a inizio luglio.
Maggiori dettagli in merito alla vicenda sul numero di Gazzetta Matin in edicola lunedì 23 settembre 2013.
(pa.ba.)

Condividi

ULTIME NEWS