Pubblicato il

Treni, Legambiente: «che la Regione faccia l’unica cosa sensata: riorienti i soldi dei bimodali sull’infrastruttura»

L'associazione ambientalista interviene sul finanziamento statale per la linea ferroviaria Aosta-Chivasso

L'associazione ambientalista interviene sul finanziamento statale per la linea ferroviaria Aosta-Chivasso

Legambiente usa l’ironia per commentare i 521 milioni di euro che lo stato metterebbe a disposizione per l’ammodernamento della linea ferroviaria Aosta-Chivasso. Secondo l’associazione il fatto che, come ha detto l’assessore ai trasporti Aurelio Marguerettaz, l’acquisto dei bimodali sia «propedeutico e complementare» agli interventi sull’infrastruttura è «come comprare delle barche avendo contemporaneamente l’intenzione di prosciugare il lago».
Ma in una nota Legambiente evidenzia come «a nessuno interessa fare polemica quando invece si può far festa» e concede «le attenuanti alla Regione» invitandola a fare «subito l’unica cosa sensata: riorientare i soldi che aveva previsto per i treni bimodali su opere che da subito inizino a migliorare l’infrastruttura. Sarà un bel giorno per tutti i valdostani (e non solo) che abitualmente usano il treno con grande pazienza e speranza per un servizio migliore, finalmente in linea con una regione “normale”» conclude la nota.
(re.vdanews.it)