Pubblicato il

Saint-Vincent, immobilismo su scuola Moron

Saint-Vincent, immobilismo su scuola Moron

La minoranza consiliare ha chiesto il 20 aprile l'istituzione di una commissione permanente per risolvere il problema della chiusura

«Perché non si vuole parlare della scuola di Moron? Forse ci sono decisioni già prese? Forse c’è paura ad essere trasparenti». E’ l’accusa lanciata dai consiglieri di minoranza del comune di Saint-Vincent a una maggioranza «che dopo venti giorni dalla chiusura della scuola per motivi di sicurezza, anche sulla commissione non ha dato seguito (Il 20 aprile è stata protocollata la richiesta di convocazione urgente della 3ª Commissione consiliare permanente per un’informativa da parte dell’assessore Maresca sulla scuola di Moron con contestuale sopralluogo alla stessa, ndr). «La minoranza consiliare rileva che «mentre noi, anche su questo tema, abbiamo dimostrato interesse e attenzione verso le questioni che stanno a cuore ai cittadini, la maggioranza Alpe-Uvp, con questi comportamenti, si è caricata l’esclusiva della responsabilità politica sulla questione. Un modo vergognoso di disattendere anche agli impegni presi con i concittadini della collina». (re.newsvda.it)