Pubblicato il

Sanità: medici famiglia insieme per visite in poliambulatori

Sanità: medici famiglia insieme per visite in poliambulatori

Da lunedì 16 saranno operativi a Morgex, Aosta, Châtillon e Aosta

Con l’obiettivo di potenziare l’assistenza territoriale e di intercettare i bisogni del cittadino, da lunedì 16 maggio, saranno operativi nei poliambulatori di Morgex, Aosta, Châtillon e Donnas i medici di famiglia che, in forma associata, gestiranno gli ambulatori ai quali rivolgersi per visite mediche per pazienti cornici, per prescrizioni di farmaci ripetitivi, medicazioni, per alcune prestazioni sanitarie e la redazione di alcuni certificati. Il progetto, avviato in via sperimentale, al quale aderiscono oltre 40 medici di medicina generale, è stato presentato oggi nel corso di una conferenza stama. «E’ un primo passo che porterà a sviluppare ulteriori aggregazioni territoriali che sono il futuro dell’assistenza sanitaria in Italia» ha sottolineato l’assessore alla Sanità Antonio Fosson. Il direttore generale dell’Usl Massimo Veglio ha puntualizzato: «con la sperimentazione aumenta la disponibilità di servizi alla popolazione ma non sostituisce nulla di ciò che è già in campo; ci saranno più punti ai quali i cittadini si potranno rivolgere e più ore a loro disposizione». L’accordo è stato siglato tra l’assessorato, l’Usl e le tre organizzazioni sindacali dei medici di medicina generale. Precisa Nunzio Venturella della Fimmg: «l’intesa anticipa il nuovo accordo collettivo nazionale che prevede l’istituzione delle associazioni funzionali territoriali con l’obiettivo di dare un’assistenza capillare sul territorio». per il presidente regionale dell’Ordine dei medici Roberto Rosset: «l’iniziativa va di pari passo con la domanda legata alla salute»L’assistenza sarà garantita nei poliambulatori dal lunedì al venerdì a Morgex (ore 12-18), Aosta (14-20), Châtillon (12-18) e Donnas (12-18). L’accesso sarà gratuito ai residenti in Valle d’Aosta mentre per gli altri utenti il costo sarà di 25 euro da pagarsi direttamente al medico che rilascerà ricevuta aziendale.(foto: Roberto Rosset, Nunzio Venturella, Antonio Fosson, Massimo Veglio e Massimo Pesenti)(danila chenal)