Pubblicato il

Forza Nuova: striscione contro esclusione bimbi dalla mensa

Forza Nuova: striscione contro esclusione bimbi dalla mensa

L'episodio si era verificato a Gignod il primo giorno di scuola quando a quattro bimbi era stato negato il pranzo

Burocrazia infame, bimbi senza pane”: è lo slogan dello striscione affisso dai militanti di Forza Nuova. «Non possiamo stare in silenzio davanti all’accaduto di Gignod – spiegano i militanti valdostani – che denota una mancanza di sensibilità nei confronti di quattro bambini esclusi dalla mensa. Un pasto caldo non si dovrebbe negare a nessuno, ma non sono dello stesso avviso le assistenti alla mensa. Stesso comportamento da parte del funzionario comunale, che ha addossato la colpa sui genitori degli studenti per non aver pagato la retta scolastica, cosa che invece era stata fatta».

La vicenda

Quattro bambini della scuola primaria di Gignod sono stati lasciati a digiuno dal servizio di mensa scolastica nel primo giorno dell’anno scolastico 2016-2017. Pare che la causa sia legati a problemi di iscrizione al servizio. Così gli assistenti hanno deciso di lasciare i piccoli senza pasto, in attesa della ripresa delle lezione del pomeriggio. I quattro bambini, due della classe seconda e due della quarta, sono stati fatti sedere nel refettorio e lasciati a digiuno mentre gli altri alunni consumavano regolarmente il pranzo. Al ritorno in aula, i piccoli sono stati rifocillati dalle insegnanti. Anche ad altri due bambini è stato negato il pranzo, ma i loro genitori hanno fatto in tempo ad andarli a prendere e a portarli a casa. L’appalto per il servizio di mensa scolastica nella scuola primaria di Gignod è affidato alla cooperativa Noi e gli Altri di Aosta.(re.newsvda.it)

Condividi

ULTIME NEWS