Pubblicato il

Consiglio Valle: assessore Finanze Ego Perron ancora su graticola

Consiglio Valle: assessore Finanze Ego Perron ancora su graticola

Le opposizioni annunciano battaglia sulla gestione della casa da gioco di Saint-Vincent

Con la prima seduta del Consiglio Valle del 2017, convocata per mercoledì 11 e giovedì 12 gennaio, torna nell’occhio del ciclone l’assessore alle Finanze con delega al casinò Ego Perron nei confronti del quale le minoranze annunciano battaglia dopo quanto emerso dalle audizioni in seconda commissione consiliare sulla gestione della casa da gioco di Saint-Vincent, indebitata e in crisi di liquidità. L’ordine del giorno è composto di 25 oggetti, tra cui 7 interrogazioni, 10 interpellanze e 2 mozioni. La seduta di mercoledì 11, alle ore 9, si aprirà su un’interrogazione a risposta immediata, presentata dal gruppo Alpe, riguardante il mantenimento dell’allestimento del Marché Vert de Noël per ospitarvi eventuali attività collegate alla Fiera di Sant’Orso.

Alpe interroga su aeroporto e riqualificazione Statale 26

Il gruppo Alpe ha posto quattro interrogazioni a proposito di: spese sostenute dall’Amministrazione regionale per la gestione dell’aeroporto Corrado Gex nel 2016 e previsione dei transiti per il 2017; modalità di effettuazione delle prove concorsuali per gli operatori tecnici del soccorso e trasporto infermi; iniziative per la promozione del sito megalitico di Saint-Martin de Corléans; situazione dei lavori del tratto di strada compreso tra lo svincolo autostradale di Quart e la zona est di Aosta.

M5S su sconti autostradali

Il Movimento 5 Stelle ha iscritto un’interrogazione per chiedere notizie della soppressione del riferimento ai soli veicoli di classe A dal Protocollo di intesa tra le società Sav-Rav e Regione per la riduzione del pedaggio autostradale a favore dei residenti in Valle d’Aosta.

Interpellanze

Riguardo alle interpellanze, tre sono state presentate congiuntamente dal Gruppo Misto e da Alpe in merito alla revisione della tempistica e degli obiettivi per la realizzazione di un deposito fiscale di carburanti, all’accordo per l’insediamento di società nell’area ex Tecdis di Châtillon e alle iniziative per garantire un’attività occupazionale ai lavoratori dello stabilimento ex Lavazza di Verrès. Il gruppo Alpe illustrerà altre cinque interpellanze.Il gruppo M5S ha proposto due interpellanze: divergenze fra quanto pattuito per le spese legali della Saint-Vincent Resort Casinò e gli oneri effettivamente sostenuti; attività svolta dai componenti del collegio sindacale della società di gestione del Traforo del Gran San Bernardo Sitrasb.

Mozioni

Infine, all’ordine del giorno figurano due mozioni: la prima è stata presentata dal gruppo M5S a proposito del procedimento di aggiudicazione della fornitura di materiali di ricambio per le centrali della società Cva, la seconda è stata depositata congiuntamente dai gruppi Misto e Alpe ed è volta ad impegnare la Giunta regionale a riferire alla competente Commissione consiliare in merito al contenzioso in atto tra Trenitalia e la Regione.(d.c.)