Pubblicato il

Mercato coperto: il Comune perde 150 mila euro all’anno

Mercato coperto: il Comune perde 150 mila euro all’anno

La vice sindaco Marcoz conferma che «la struttura non chiude; è giunta una lettera di interesse, da cui poter magari partire per un bando»

Una perdita media annua per il comune di 150 mila euro. Questi i dati emersi, dal 2011 a oggi, nella riunione della prima commissione consiliare presieduta dal Luca Zuccolotto (UV) che ha iniziato ad analizzare la grave situazione del mercato coperto di Aosta. Le minoranze (Andrea Manfrin, Lega, e Luca Lotto, M5S in testa) parlano di «un bagno di sangue cui bisogna porre rimedio in fretta», magari pensando a «una rivalutazione dell’intera zona, che comprende anche la scuola Regina Maria Adelaide e lo stadio Puchoz» ha aggiunto Lotto.

L’occupazione, attualmente, è dieci box su 22 disponibili (26 mila 890 euro annui di introito)e solamente di 9 posteggi (due occupati tutti i giorni e 7 due giorni alla settimana). La discussione è agli albori, ma è destinata a durare a lungo, con la vice sindaco Antonella Marcoz a rivelare «la presenza di una lettera di interesse pervenuta – dice -. Sulla base di questa potremmo eventualmente pensare a un project financing e all’indizione di un bando; il comune non può più permettersi questi costi. La sola certezza, per ora, è che il mercato non deve chiudere».

(al.bi.)