Pubblicato il

Casinò: Perron, ”alla fine i soldi li mettete per il salvataggio”

Casinò: Perron, ”alla fine i soldi li mettete per il salvataggio”

Il capogruppo dell'Uv cita i 15 milioni che arriveranno dalla Regione e i 20 dalle banche

«Che fine ha fatto il parere pro veritate sul finanziamento al Casinò? Non ne abbiamo più traccia salvo essere venuti a conoscenza del fatto che è stato depositato. Perché non viene presentato in Commissione?». A chiederlo è l’ex presidente della Regione Augusto Rollandin in aula consiliare dove è riunito il Consiglio Valle. A rispondere l’assessore alle Finanze Albert Chatrian. «Il parere pro veritate è stato trasmesso ieri alla Regione. Finaosta ha richiesto un incontro per definire il perimetro nel quale la Regione poteva intervenire per il Casinò alla fine del mese di marzo e la risposta l’abbiamo ricevuto ieri. I colleghi possono avere accesso al parere».

Perron, tutto prefigurato

Non ci sta il capogruppo dell’Union valdôtaine Ego Perron e sbotta:  «In barba alla centralità del Consiglio, lei aggira le domande. Ieri mattina in Commissione ha negato ci fossero novità. Invece era già tutto codificato con tanto di intervento di 15 milioni dalla Regione e  20 dalle banche per il salvataggio della casa da gioco. Non ci sembra un metodo corretto di lavoro. Noi avevamo già  prefigurato l’ipotesi di un intervento finanziario. Forse il parere pro veritate lo legittimava».  Aggiunge Rollandin: «Il mutuo non è regalato».(danila chenal)