Pubblicato il

Consiglio Valle: sul ricorso minoranza, Tar entrerà nel merito

Consiglio Valle: sul ricorso minoranza, Tar entrerà nel merito

I giudici amministrativi emetteranno tra oggi e domani l'ordinanza di accoglimento o meno della sospensiva

Il Tar ha deciso di entrare nel merito in riferimento all’impugnativa promossa relativamente al «verbale della sessione straordinaria del Consiglio regionale» del 10 marzo, seduta che portò all’insediamento della Giunta Marquis.I giudici amministrativi, nel frattempo, tra questo pomeriggio e domani, dovrebbeto emettere l’ordinanza di acccoglimento o meno del provvedimento cautelare della sospensiva, fissando poi a brevissimo l’udienza per la discussione nel merito del ricorso presentato da Ego Perron a nome dei gruppi Uv ed Epav. Per evitare una possibile paralisi del sistema, i giudici potrebbero in ogni caso non concedere in via d’urgenza la sospensiva, fissando però a brevissimo (prima data utile il 13 giugno) l’udienza nel merito.Quello che al momento si sa, è che non è prevista nessuna sentenza in via semplificata.«Il ricorso – aveva spiegato il capogruppo Uv all’atto della sua presentazione – ha l’obiettivo di dichiarare l’illegittimità della Giunta Marquis» e riportare la fotografia politica della Valle d’Aosta alla data del 10 marzo, cioè prima della nomina del nuovo esecutivo e con in carica l’ex presidente Augusto Rollandin.L’udienza si è svolta davanti ai giudici amministrativi Andrea Migliozzi, Grazia Flaim e Carlo Buonauro. La Regione si è costituita in giudizio.Buona notiziaChe il Tar entri nel merito e arrivi alla pronuncia di una sentenza a breve, soddisfa i ricorrenti.Commentano con una sola voce Ego Perron (Uv) e Mauro Baccega (Epav): «Finalmente si farà chiarezza e sapremo se l’atteggiamento tenuto dal presidente del Consiglio è stato corretto o meno. E’ un’ottima cosa che il Tar si pronunci».(d.c.)