Pubblicato il

Aosta: «No allo spostamento del Manzetti», presentate 350 firme in Regione

Aosta: «No allo spostamento del Manzetti», presentate 350 firme in Regione

Studenti e personale docente e di servizio chiedono di mantenere l'attuale sede di via Festaz, bloccando lo spostamento nella futura scuola di regione Tzamberlet

Ha raggiunto quota 350 aderenti la petizione promossa da dirigente scolastico, docenti, personale ausiliario e genitori per dire no allo spostamento della scuola Manzetti nel polo scolastico previsto in regione Tzamberlet.

Le firme sono state consegnate giovedì 11 maggio all’assessorato alla Pubblica istruzione regionale (e per conoscenza al sindaco di Aosta, Fulvio Centoz), con in allegato il testo che spiega le motivazioni della petizione nata lo scorso 12 gennaio.

A completare il quadro dell’istituzione scolastica, è arrivato anche il collegio docenti di venerdì 12 maggio, che tra i vari punti all’ordine del giorno, ha analizzato la questione relativa al prossimo trasferimento di alcune classi di ragioneria (indirizzo AFM) nella sede dei geometri per fare spazio ad alcune classi del Regina Maria Adelaide.

«L’edilizia scolastica è una questione complessa e che necessita del buon senso e della collaborazione da parte di tutti» spiega il collegio docenti, che in un comunicato ribadisce le motivazioni del no allo spostamento della scuola «situata in via Festaz dal 1955», in un edificio «adeguato alle esigenze degli studenti», situato in prossimità dei servizi principali, «a norma» e il cui trasferimento «non porterebbe il previsto vantaggio di riunire la scuola in un unico edificio, in quanto per la sede dell’indirizzo CAT di via Chambery non è previsto alcun trasferimento».

(al.bi.)

ULTIME NOTIZIE