Pubblicato da Cinzia Timpano il

Strage via D’Amelio 25 anni dopo: una serata per riflettere

Questa sera, mercoledì 19 luglio, al CSV, un incontro organizzato dalle Acli VdA e Libera Valle d'Aosta

Strage via D’Amelio 25 anni dopo: una serata per riflettere

«Chi ha paura muore ogni giorno. Chi non ha paura muore una volta sola». La frase pronunciata da Paolo Borsellino, il magistrato antimafia assassinato a Palermo il 19 luglio 1992 (insieme ai cinque uomini della scorta, Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina) sarà il filo conduttore della serata organizzata per quest’oggi, mercoledì 19 luglio al CSV di via Xavier de Maistre da Libera Valle d’Aosta e le Acli valdostane. Una serata in memoria delle stragi di Palermo, una serata per riflettere e interrogarsi su ‘a che punto siamo 25 anni dopo’. L’omicidio di Paolo Borsellino avvenne il 19 luglio 1992, 57 giorni giorni la strage di Capaci nella quale il 23 maggio, morirono il magistrato Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.L’appuntamento, a ingresso libero, è alle 21 alla sala del CSV di via Xavier de Maistre ad Aosta.(re.newsvda.it)