Pubblicato da Alessandro Bianchet il

Aosta: respinto il ricorso contro lo spostamento della Farmacia comunale 4

Il Tar ha bocciato la richiesta (compresa quella di risarcimento danni) presentata dall'Envers srl., gestore della farmacia comunale di Charvensod

Aosta: respinto il ricorso contro lo spostamento della Farmacia comunale 4

E’ stato respinto il ricorso contro il trasferimento della farmacia comunale numero 4 di Aosta da via Saint-Martin-de-Croléans ai nuovi locali situati nelle immediate vicinanze dell’ipermercato Gros Cidac. Questa la decisione del Tar della Valle d’Aosta, che ha bocciato la richiesta presentata dalla Envers srl (gestore della farmacia di Charvensod), che aveva posto nel mirino l’autorizzazione allo spostamento rilasciata dall’USL e i conseguenti presunti danni subiti per il mancato rispetto delle distanze minime tra le farmacie (1.500 metri per una nuova apertura, 200 metri per un trasferimento).

Le motivazioni

«Non si è in presenza di una farmacia aggiuntiva attivata presso un centro commerciale, ma solo ed unicamente di un trasferimento di un già esistente esercizio farmaceutico» si legge nel dispositivo del Tar, che considera «una forzatura della legge» il tentativo di «insistere nella tesi per cui si è trattato dell’apertura di una sede aggiuntiva».

La procedura, secondo il tribunale amministrativo «si pone in sintonia con la normativa sanitario-amministrativa di dettaglio di carattere regionale e locale; non si vede di quale lesione di interesse» il ricorrente «debba lamentarsi e soprattutto non è dato capire quali sono le illegittimità che ha inteso riscontrare a carico della deliberazione di autorizzazione». Inoltre, i giudici hanno anche dichiarato inammissibile la richiesta di risarcimento danni.

(re.newsvda.it)