Pubblicato da Danila Chenal il

Mouv: non siamo alibi per la caduta della giunta Marquis

Le dimissioni dalle commissioni consiliari di Elso Gerandin solo segno di disagio ma l'appoggio al governo non verrà meno

Mouv: non siamo alibi per la caduta della giunta Marquis

«Sia chiaro: la  posizione politica assunta in Consiglio regionale da Mouv non può essere assunta come alibi per ennesimi progetti politici e a pretesto della caduta in piena estate della Giunta Marquis, perché da sempre abbiamo ribadito come la strada maestra restino le elezioni regionali». Lo scrive, in una nota, Damien Charrance, coordinatore di Mouv, commentando il progetto della ‘casa autonomista’ che definisce «dai contenuti e dal perimetro ancora tutto da definire».

Charrance, tornando alle dimissioni di Elso Gerandin dalle commissioni consiliari, commenta: «E’ il segno di un disagio in merito a quei “non” cambiamenti di metodi, di stile, di trasparenza, di condivisione, di scelte nelle ‘partecipate’ che valorizzino professionalità e competenze, se possibili giovani e manifestato ogni volta in sede politica di maggioranza, in cui si chiedeva discontinuità rispetto all’azione di Governo precedente». Concludendo chiarisce: «Questa scelta al momento non farà venire meno comunque il nostro voto in Aula, tuttavia quando la nuova legge elettorale sarà in vigore risulterà necessario prendere atto della necessità di andare in tempi rapidi alle elezioni regionali». (d.c.)