Pubblicato da Luca Mercanti il

Operai forestali: 80 nuove assunzioni e aumento giornate lavorative

Per i 244 addetti in servizio si passa da 90 a 101 giorni. Per i nuovi, contratto di 64 giorni

Operai forestali: 80 nuove assunzioni e aumento giornate lavorative

Ottanta nuove assunzioni e aumento di undici giornate lavorative – da 90 a 101 – per 244 operai forestali regionali già in servizio. Lo ha deliberato questa mattina, giovedì 10 agosto, la giunta regionale, facendo seguito all’approvazione in Consiglio regionale del secondo provvedimento di variazione al bilancio di previsione per il triennio 2017/2019.

“Con questa proposta abbiamo lavorato affinché venissero stanziate nuove risorse certe per garantire importanti e necessari interventi nel settore della forestazione e dell’occupazione – spiega l’assessore all’Agricoltura, Laurent Viérin -. Il piano degli interventi è stato integrato di oltre 1 milione e duecentomila euro consentendo operazioni specifiche per la tutela del paesaggio e fornendo una risposta concreta alla crisi occupazionale che la Valle d’Aosta sta vivendo”.

Le novità

Le giornate lavorative dei 244 operai forestali già in servizio passano dalle attuali 90 a 101. Viene integrato per un periodo di tre mesi il comparto forestale con 80 nuove assunzioni (per 64 giornate lavorative) utilizzando la graduatoria aperta dal 2011. Le assunzioni non vengono limitate alle categorie over 55 per gli uomini e over 45 per le donne, ma il piano prevede anche l’abbassamento dell’età.

“Per l’anno prossimo abbiamo in programma di aumentare le giornate lavorative degli operai a 120 – comunica l’assessore Viérin -. Il nostro obiettivo è il rilancio dell’agricoltura e del settore forestale, garantendo la tutela del nostro territorio e valorizzando le professionalità. In quest’ottica è già prevista per quest’autunno la creazione di una nuova graduatoria per gli operai forestali, con la possibilità anche per donne e uomini di età inferiore rispettivamente ai 45 anni e 55 anni di accedere al piano assunzioni”.

“Gli uffici dell’Assessorato sono già al lavoro per raggiungere gli obiettivi prefissati per la riorganizzazione del settore e il suo rilancio. A tal fine sarà predisposta, nel mese di settembre, una nuova graduatoria per l’assunzione degli addetti idraulico-forestali, fermaormai  dal 2011”, conclude Viérin.

(re.newsvda.it)