Pubblicato da Danila Chenal il

Riordini fondiari: siglato protocollo d’intesa tra Regione e Agenzia Entrate

Istituto il tavolo tecnico permanente che avrà la durata di due anni e si occuperà delle criticità legate agli accorpamenti di terreni agricoli

Riordini fondiari: siglato protocollo d’intesa tra Regione e Agenzia Entrate

E’ sato siglato nella mattinata di oggi tra l’assessorato all’Agricoltura e risorse naturali della Valle d’Aosta e l’Agenzia delle Entrate il protocollo di intesa che istituisce un tavolo tecnico permanente in materia di riordino fondario.  «Non è solo un momento di forma ma anche di sostanza» ha commentato l’assessore Laurent Viérin.  «Il primo riordino fondiario sperimentale a Monjovet – ha aggiunto –  ha evidenzato alcune criticità, di qui è nata l’esigenza di trovare delle soluzioni ed è nato così il tavolo di confronto tecnico».  Per Monjovet la soluzione è arrivata con due decreti: l’assegnazione, in prima battuta, delle particelle ai Consorzi di miglioramento fondiario e, in un secondo tempo, la riassegnazione ai proprietari. Per il direttore dell’Agenzia delle Entrate Maria Letizia Schillaci Ventura «il protocollo, nato dalla contingenza che ci ha portato a incontrarci,  ha una valenza più ampia. Il tavolo ci permetterà di affrontare altri temi». Ha poi concluso: «L’ottica è di semplificare e rendere celeri tutti i provvedimenti, laddove è possibile. Il confronto diretto con le amministrazioni accorcia e rende più efficaci le soluzioni».

I contenuti

Il protocollo avrà una efficacia biennale e il tavolo tecnico ha il compito di analizzare le casistiche attinenti a questioni catastali, ipotecarie e di registro laddove ci siano delle difficoltà interpretative e procedurali; di promuovere iniziative di informazione con priorità in materia di procedimento di riordino fondiario; di collaborare fattivamente fornendospecifica assistenza ai professionisti dei Consorzi di migliramento fondiario.(foto: Maria Letizia Schillaci Ventura e Laurent Viérin)(danila chenal) 

ULTIME NOTIZIE