Pubblicato il

Cantine aperte, Cogne raddoppia l’appuntamento

Cantine aperte, Cogne raddoppia l’appuntamento

Non solo vini per cantine aperte: il Consorzio degli operatori turistici della valle di Cogne raddoppia con un secondo appuntamento dedicato ai formaggi, sabato 24 marzo alla Maison-Gérard-Dayné

Si fa sempre più ricco il consueto appuntamento con Cantine aperte, la manifestazione enogastronomica giunta alla sua 9° edizione che porta alla scoperta delle migliori etichette Doc Valdostane.

L’appuntamento è per il 23 marzo, ma il Consorzio degli operatori turistici della valle di Cogne ha deciso di raddoppiare l’offerta con un aperitivo a tema caseario “La maison des Fromages”, sabato 24 alla Maison-Gérard-Dayné, antica casa rurale e oggi museo etnografico. Oltre alla nuova “bollicina” valdostana, i protagonisti saranno 6 formaggi locali, affiancati da marmellate, pane della tradizione e da una specialità piemontese e svizzera. La regione ospite di questa edizione è il Piemonte: oltre alle migliori etichette valdostane si potranno degustare i vini della zona astigiana. Tornerà per il secondo anno consecutivo una selezione di piccoli produttori svizzeri della zona del Vallese e del Canton de Vaud.

Il programma

Dalle 17 alle 20 di venerdì 23 marzo è possibile ritirare, nell’ufficio del Consorzio della piazza di Cogne, il “Calice”, che permetterà di degustare i migliori vini Doc della Valle d’Aosta al costo di 25 euro. Dodici locali tipici, fra il centro del paese e il villaggio di Cretaz, ospiteranno i piccoli produttori vinicoli delle migliori etichette regionali. Ogni vino sarà accompagnato da un piatto della tradizione. Dalle 17 alle 22 sarà possibile partecipare al Gourmet safari, la passeggiata enogastronomica con vista sul massiccio del Gran Paradiso. Il percorso può essere fatto a piedi o con il trenino “Wine-Express”, a mobilità dolce e in linea al filo conduttore “io guido tu bevi”. Dalle 19 alle 22, alla pasticceria Il paradiso dei golosi, i protagonisti saranno i vini da dessert, accompagnati dalle torte della casa e la serata terminerà con la musica e i liquori locali alla palestra Cento Perruchon. A mezzanotte è previsto il tradizionale spuntino, il ressignon. In occasione della due giorni dedicata al vino i ristoranti della valle di Cogne proporranno menù tematici, con le rivisitazioni di piatti tipici e dei particolari abbinamenti ai vini.

(re.newsvda.it)

Condividi

ULTIME NEWS