Pubblicato da Danila Chenal il

Pd: Martina: «attenzione a chi vuole fare tabula rasa»

Il segretario dem mette in guardia i valdostani dalla deriva populista dal palco di piazza Roncas ad Aosta

Pd: Martina: «attenzione a chi vuole fare tabula rasa»

Il monito di Martina: attenzione ai populisti, a chi vuole fare tabula rasa. «La Valle d’Aosta non ha bisogno di lezioni da fuori, non deve dare fiato a quelli che immaginano che il futuro di questa regione stia nella logica distruttiva e non in quella costruttiva. Nessuno deve raccontarvi che si fa tabula rasa, che si distrugge per lasciare solo macerie. Ne va della vostra storia, della vostra esperienza, della forza di questa comunità». Lo ha sottolineato il segretario reggente del Pd Maurizio Martina arrivato in piazza Roncas ad Aosta nel tardo pomeriggio di oggi, dove ad attenderlo erano in oltre duecento.

Attenti valdostani

Mette in guardia i valdostani: «non facciamoci prendere in giro da chi promette che lunedì è già tutto a posto, mettetevi al nostro fianco, aiutateci, migliorateci, fate un pezzo di strada insieme a noi. Non siamo Goldrake. Qui c’è la complessità di una cultura, democratica, progressista che sta attenta ai più deboli ed è importante. Non date retta a chi dice di avere soluzioni facili a problemi complessi. Non date retta alla logica del disfattismo e della tabula rasa».

Ha proseguito: «quello che non funzione è avere l’arroganza di pretendere di avere le soluzioni facili a problemi complessi. Bisogna essere onesti e sinceri e non nascondere la complessità dei problemi. Penso sia la differenza tra destra e sinistra, tra populisti, che soffiano sul fuoco dei problemi, e popolari, che sono le forze progressiste democratiche che hanno il dovere di guardare in faccia i problemi, di non giocare alla logica del disfattismo e della tabula rasa».

Ha rincarato: «la politica non è solo questione di un leader, la politica è la forza del collettivo. Noi non vendiamo facili promesse. Quello che possiamo promettere è l’impegno quotidiano, serio, ragionato, di farci carico della complessità del momento». Ha detto: «io non faccio tweet roboanti perché non voglio semplificare temi complessi» alludendo a Salvini e Di Maio.

I valori dem

Martina ha poi parlato dei valori fondanti dei dem «solidarietà, uguaglianza, coesione, cura della persona e del territorio» e concluso: «il Pd può essere il ponte tra le radici e il futuro del cambiamento perché la Valle d’Aosta è chiamata a salvaguardare il passato rinnovandolo nel presente».

Nell’introdurlo il segretario regionale del Pd Sara Timpano ha incitato ad avere «calore, passione ed entusiasmo e a rimettere al centro la persone troppo spessa mortificata, negli ultimi anni, agli interessi personali».
(danila chenal)

Condividi

ULTIME NEWS